Consumi del computer: la potenza erogata (Watt = Volt · Ampere) dall'alimentatore del computer ai principali elementi riportati in tabella è pari all'energia assorbita al secondo (Joule · secondo-1) da ciascun componente. La CPU è l'elemento di un computer che richiede maggiore potenza elettrica (l'intensità di assorbimento per il Pentium 4 Prescott è 100 Watt), ma anche alcune schede video 3D (cfr. scheda di espansione) richiedono molti watt rispetto ad altri componenti dell'elaboratore. Gli alimentatori di conseguenza, al crescere delle prestazioni dei processori e delle periferiche collegate, aumentano l'erogazione dei watt. Per un PC che non necessita di particolari prestazioni, soprattutto audio e video 3D, è sufficiente un alimentatore da 250 Watt. I consumi si calcolano moltiplicando i kilowatt assorbiti (kW) per le ore di utilizzo (h, hour), ottenendo il kilowattora (kWh). Quindi se in media la potenza erogata per un PC acceso è di 200 W, ed il suo utilizzo giornaliero è di 7 ore, si ha un consumo di 1,4 kWh. Supponendo che il costo dell’energia elettrica sia 0,16 €/kWh si ha: 200W · 7h · 0,16 €/kWh = 0,23 € circa. I valori riportati in tabella sono indicativi. cfr. http://www.eu-energystar.org/it/it_008.htm.
Componente intensità di assorbimento Tensione
Processore P4 50 – 80 Watt
Scheda grafica 3D 40 – 70 Watt 3,3 Volt
Scheda madre 40 – 60 Watt 5 Volt 12 Volt
Lettore CD ROM 15 Watt 5 Volt 12 Volt
Floppy 8 Watt 5 Volt 12 Volt
Masterizzatore 30 Watt 5 Volt 12 Volt
RAM 10 Watt per 128 MByte
Hard Disk 7200 rpm 15 Watt 5 Volt 12 Volt
Scheda di rete 4 Watt 3.3 Volt
Scheda audio 7 Watt 5 Volt
Monitor 15-17 dpi CRT 50 – 100 Watt
Perdite alimentatore 10 – 20 Watt

[rev.: 03-04]



Termini mancanti / suggerimenti?

www.dizionarioinformatico.com – © 1994-2011 dr. Francesco Longo
dizSearch v.1.05 – © 1998-2011 Nicola Veleda, p.i.